Autenticare la sottoscrizione degli atti di vendita di beni mobili registrati

Autenticare la sottoscrizione degli atti di vendita di beni mobili registrati

I beni mobili registrati sono quelli identificati dal Regio Decreto 16/03/1942, n. 262, art. 2683, Codice civile:

Il Decreto legge 04/07/2006, n. 223, art. 7 ha stabilito che:

L'autenticazione della sottoscrizione degli atti e delle dichiarazioni aventi ad oggetto l'alienazione di beni mobili registrati e rimorchi o la costituzione di diritti di garanzia sui medesimi può essere richiesta anche agli uffici comunali [...].

Una volta predisposti gli atti di vendita secondo le indicazioni reperibili sul sito dell'Automobile Club d'Italia è possibile recarsi presso gli sportelli di un qualsiasi Comune per ottenere l'autenticazione della firma solo se in possesso di foglio di proprietà dell’auto cartaceo.

    Requisiti soggettivi

    Possono chiedere l'autentica:

    • i maggiorenni capaci di intendere e di volere, previo accertamento dell'identità
    • gli interdetti, in questo caso la firma è apposta dal tutore, dopo la verifica del decreto di nomina
    • chi non sa o non può firmare. In questo caso il pubblico ufficiale ne prende atto, previo accertamento dell'identità e della volontà a sottoscrivere del dichiarante, apponendo la dicitura "non in grado di firmare".

    Approfondimenti

    Costi

    Sono previsti i seguenti costi:

    • marca da bollo da 16,00 €
    • diritti di segreteria da 3,00 €.

    Puoi trovare questa pagina in

    Aree tematiche: Certificati e documenti
    Io sono: Automobilista
    Ultimo aggiornamento: 21/03/2022 08:44.54